Visione e Missione

La VISIONE DELL’ISMed: “per un Mediterraneo di pace e prosperità”

L’ISMed s’ispira ad una Visione di un Mediterraneo di pace e prosperità, basata sui valori che accomunano i Paesi dell’area.
Nasce dall’idea che il Mediterraneo può essere un’opportunità di crescita e sviluppo sia per i paesi più ricchi della sponda nord che per quelli della sponda sud e dalla consapevolezza che la ricerca scientifica è lo strumento per concretizzare queste opportunità.

La MISSIONE DELL’ISMed

La missione dell’Istituto di Studi sul Mediterraneo (ISMed) è identificare e analizzare le dinamiche dei processi di crescita e sviluppo socio-economico dei paesi dell’area Mediterranea. Attraverso un approccio fortemente interdisciplinare e di lungo periodo, la ricerca dell’ISMed si concentra su temi specifici quali lo studio delle migrazioni, l’energia e l’ambiente, la natura dei processi di sviluppo economico e sociale, la logistica e i trasporti, lo sviluppo urbano, lo sviluppo delle infrastrutture di rete e la diffusione delle tecnologie in ambiti socio-economici e culturali, il patrimonio artistico e culturale.
L’attività di ricerca non ha solo finalità meramente scientifiche e accademiche ma ha anche intenti informativi e divulgativi.
Lo scopo ultimo dell’ISMed è quello di fornire teorie interpretative dei fenomeni, proiezioni sui possibili scenari futuri e indirizzi di policy che possano essere di supporto a interventi mirati per ridurre gli squilibri e stimolare la crescita dell’area.

ISSM

Premio EPHESO 2021

10 settembre 2021 ore 11:15

Cerimonia di consegna del Premio EPhESO 2021 a

Sua Beatitudine Pierbattista Pizzaballa
Patriarca Latino di Gerusalemme

PER LE RELAZIONI EURO-MEDITERRANEE

Crisi finanziarie, sistemi di credito o forme di beneficienza, difficoltà di offrire garanzie, esclusioni dai prestiti: temi molto attuali ma che affondano le loro radici nel passato. Nelle regioni euromediterranee esiste infatti una lunga storia che ha visto nascere e diffondersi nel tempo diversi istituti e forme di assistenza finanziaria, che in alcuni casi hanno dato origine a vere e proprie banche. 

È stato pubblicato il volume

Nei banchi pubblici napoletani.
Repertorio dei titolari dei conti con maggiore movimentazione tra il 1734 e il 1804.

a cura di Daniela Ciccolella e Luigi De Matteo

Cnr edizioni, Roma 2021

In occasione del G20 del 20-21 luglio 2021 a Napoli, dedicato ai temi dell'ambiente, Gabriella Corona (CNR-ISMed) ci offre una importante riflessione sulla necessità di formazione in materia di storia ambientale, per aprirci alla conoscenza di quei processi di lungo periodo che hanno condotto ai problemi ambientali di oggi.

Marco Armiero, dirigente di ricerca del CNR-ISMed e direttore dell’Environmental Humanities Laboratory del Royal Institute of Technology di Stoccolma, è stato confermato lo scorso 9 luglio 2021 Presidente della European Society for Environmental History (ESEH).

È stato pubblicato il libro

Consulte, rappresentanze, progetti per l'economia del Regno di Napoli, I, 1734-1739

a cura di D. Ciccolella, A. Clemente, B. Salvemini

CNR Edizioni 2021

È stato pubblicato il libro:

Wasteocene
Stories from the Global Dump

di Marco Armiero

Cambridge University Press 2021

E' stato pubblicato il libro
Underground Built Heritage Valorisation. A Handbook
Proceedings of the First Underground4value Training School

Azione COST CA18110, collana Heritage and Community Identity, 1

a cura di Giuseppe Pace e Renata Salvarani

CNR Edizioni (2021)

 

Attività

L'ISMed svolge, promuove e coordina attività di ricerca con obiettivi di eccellenza in ambito nazionale e internazionale, finalizzate all'ampliamento delle conoscenze nel settore delle scienze umane, individuati nel quadro della cooperazione ed integrazione europea e della collaborazione con le università e con altri soggetti sia pubblici sia privati. Svolge attività di comunicazione e promozione della ricerca, curando la diffusione dei relativi risultati economici e sociali all'interno del Paese. Collabora con la regione e le amministrazioni locali, al fine di promuovere attraverso iniziative di ricerca congiunte lo sviluppo delle specifiche realtà produttive del territorio.

Progetti

Progetti

In questa sezione viene evidenziato il contributo scientifico dei diversi gruppi di ricerca dell’Ente attraverso lo svolgimento di progetti e sottoprogetti, realizzati con fondi interni o finanziamenti esterni.

Convegni

Convegni

L'ISMed, al fine di favorire lo scambio di informazioni e il trasferimento dei risultati delle ricerche, organizza periodicamente convegni e giornate di studio. Un archivio con le principali relazioni in slides o video è disponibile alle pagine degli eventi.

Seminari

Seminari

L'ISMed organizza periodicamente seminari specialistici che, focalizzando l'attenzione su un singolo argomento, favoriscono l'arricchimento della professionalità dei partecipanti con il trasferimento di saperi scientifici legati alle ricerche in corso.

Pubblicazioni

Pubblicazioni

La produzione scientifica del personale d'istituto è suddivisa seguendo le tipologie stabilite nella piattaforma informatica People del CNR.

Terza missione

Terza missione

L’Istituto svolge un ruolo importante in molte attività di terza missione, quali la divulgazione dei risultati della ricerca scientifica al grande pubblico, la partecipazione in comitati e consulte, l’attività di formazione anche nei percorsi di alternanza scuola-lavoro e l’attività di supporto alle aziende.

Biblioteca

Biblioteca

Il patrimonio librario dell'Istituto di Studi sul Mediterraneo è composto da circa dodicimila volumi che compongono una raccolta specialistica a carattere socio-economico.