Page 1 - Nei banchi pubblici napoletani. Repertorio dei titolari dei conti con maggiore movimentazione tra il 1734 e il 1804
P. 1

Nei due secoli e più della loro esistenza i banchi pubblici napoletani rivestirono un                                           Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”
             ruolo centrale nel sistema economico e finanziario del Regno di Napoli e della sua                                                 CNR - Istituto di Studi sul Mediterraneo
             capitale, Napoli, nella quale “non vi era negoziante o casa facoltosa, che non eser-
             citasse in gran parte il suo commercio d’introito e di esito per mezzo di uno de’
             Banchi”.
             Il diffuso ricorso dei negozianti ai titoli di credito dei banchi pubblici – fedi di credi-
             to e polizze, sulle quali si apponeva la causale delle transazioni effettuate – rende la
             documentazione oggi conservata presso l’Archivio Storico del Banco di Napoli                                    NEI BANCHI PUBBLICI NAPOLETANI
             una fonte preziosa per la storia del mondo degli affari e del commercio nel Mezzo-
             giorno moderno. Una fonte in grado di intercettare l’impresa, la sua organizzazio-
             ne, gli assetti finanziari, le pratiche, le forme giuridiche che assunse, le sue reti na-
             zionali e internazionali, e di sopperire pertanto, almeno in parte, alla mancanza di
             archivi aziendali.
             Il Repertorio dei titolari dei conti con maggiore movimentazione, concepito per facilita-
             re l’individuazione dei conti dei negozianti presso i sette banchi pubblici attivi a
             Napoli nel Settecento borbonico, è uno strumento utile per i più diversi ambiti del-
             la ricerca storica. Raccoglie i nominativi dei circa 9.000 clienti – negozianti, nobili,
             ufficiali, ecclesiastici, professionisti, etc. – i cui conti furono più dinamici negli an-
             ni, uno ogni dieci, tra il 1734 e il 1804; per oltre 3.000 clienti fornisce, inoltre, gli af-  Repertorio dei titolari dei conti con maggiore movimentazione tra il 1734 e il 1804  NEI BANCHI PUBBLICI NAPOLETANI
             fogliamenti, prima empirica descrizione del grado di movimentazione dei conti e
             chiave d’accesso ai libri maggiori e, di qui, ai giornali copiapolizze. Si schiudono così
             più agevolmente all’indagine degli studiosi le operazioni compiute dai clienti dei
             banchi pubblici napoletani.
                                                                                                                             Repertorio dei titolari dei conti con maggiore

                                                                                                                                      movimentazione tra il 1734 e il 1804




                                                                                                                                                                  a cura di
                                                                                                                                                Daniela Ciccolella e Luigi De Matteo







                ISBN 978-88-8080-468-0





              9 7 8 8 8 8 0 8 0 4 6 8 0
   1   2   3   4   5   6