Qualifica associato
Telefono +390816134086
Fax +390815799467
E-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Profilo

Settimio Stallone è professore associato di Storia Internazionale presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Napoli Federico II.

Dopo essere stato borsista in Storia moderna e contemporanea all’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, si è formato a Roma alla scuola dottorale della Sapienza in Storia dei Trattati e delle Relazioni internazionali.

Ha insegnato nelle università di Lecce e di Napoli Suor Orsola Benincasa, alla Scuola Nazionale dell’Amministrazione e al Formez; è oggi docente dei corsi dell’Accademia dell’Aeronautica Militare Italiana.

Già membro di numerosi progetti di ricerca d’interesse nazionale, coordina programmi universitari di cooperazione didattico-scientifica con l’Albania e l’Ucraina, anche in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. E’ socio della Società Italiana di Storia Internazionale, dell’Associazione Italiana di Studi del Sud-Est Europeo, della Società Italiana di Storia Militare, nonché componente del Direttivo del Club Limes della Campania.

Studioso della storia e dell’attualità della politica estera internazionale e delle problematiche inerenti la difesa e la sicurezza, si occupa delle relazioni Est-Ovest negli anni della Guerra Fredda, con particolare riferimento all’Albania e all’area Balcanica.

 

Pubblicazioni

Fra le sue principali pubblicazioni:

Prove di Diplomazia Adriatica. Italia e Albania 1944-1949 (Torino, 2006);

Ministro a Pietroburgo. Diplomatici e diplomazia italiana in Russia (Roma, 2006);

Quando la cooperazione andava “oltrecortina” (Milano, 2008)

Ritorno a Tirana. La politica estera italiana e l’Albania fra fedeltà atlantica e ambizioni adriatiche (Roma, 2011);

I rapporti italo-albanesi tra Guerra Fredda ed ipotesi di normalizzazione (Roma, 2014)

Fra affinità e divergenze. L’ingresso della Grecia nella NATO e l’azione diplomatica italiana (Roma, 2015);

Così vicina, così lontana. I rapporti fra Italia e Albania negli anni della destalinizzazione e della coesistenza pacifica (1953-1961) (Bari, 2017);

Una speranza che non c’era. Quindici anni di rapporti politici ed economici italiano-albanesi (1961-1976) (Bari, 2019);

Il sabotaggio dei piani alleati per l'Albania. L'Italia e l'operazione BGFiend/Valuable(Roma, 2019)

Realismo e diplomazia. Il ravvicinamento greco-albanese del 1967-1974 (Roma, 2019)


Progetti

Coordinatore dell’Accordo di cooperazione scientifico-didattica fra l’Università di Napoli Federico II e la I.I. Mechinikov Odessa National University

Coordinatore del programma UE KA107 Università di Napoli Federico II – University of Tirana

Coordinatore, per la parte italiana, del progetto di ricerca “Le relazioni italiano-albanesi negli anni della Guerra Fredda” – Ambasciata d’Italia a Tirana / MAECI

Membro dell’Unità di Napoli del progetto di ricerca MIUR-PRIN 2019-21 “Immigration, integration, settlement. Italian-Style"