Le immagini dei giorni scorsi delle file di persone a Villa San Giovanni in attesa di imbarcarsi per la Sicilia ci raccontano in fin dei conti la realtà della mobilità interna italiana, dove si registrano ancora grandi flussi di mobilità da sud a nord, le cui dinamiche sono molto complesse e continuano ad essere determinanti per l'economia del nostro Paese.

La mobilità infatti è un fenomeno che va oltre gli storici flussi nord-sud.  Nell'attuale emergenza sanitaria non è facile prevedere cosa accadrà in futuro, ma possiamo presumere che - se la crisi legata al coronavirus sarà gestita con le stesse logiche della politica economica senza intervenire con politiche correttive - le differenze tra nord e sud potranno ulteriormente accentuarsi: le persone infatti tenderanno a tornare dai propri affetti e a concentrarsi dove ci sono più opportunità di lavoro e risorse, rimarcando quindi il bipolarismo del divario nord-sud.

A differenza delle grandi migrazioni interne del passato, quelle attuali sono tuttavia più precarie e meno stabili, rappresentate anche da studenti fuori sede o pendolari che riescono a sostenere i costi di una mobilità facilitata dai trasporti low cost, ma non quelli di un trasferimento della famiglia. Ne emerge un quadro in continua evoluzione, in cui i grandi assi delle migrazioni interne si muovono anche su altri percorsi, con dinamiche sono molto condizionate da fattori sociali ed economici.

In periodo di emergenza sanitaria, come quella del coronavirus, occorre avere ben presente queste dinamiche nella scelta delle politiche di contenimento dei contagi e gestione dei flussi.

 

Stefano Gallo (CNR-ISMed), esperto in storia delle migrazioni, da anni si occupa dei fenomeni di mobilità territoriale nell’Italia contemporanea. Alcune tra le sue pubblicazioni in materia di migrazioni interne:

Stefano Gallo, Senza attraversare le frontiere. Le migrazioni interne dall'Unità a oggi, Laterza, Roma-Bari 2012

Stefano Gallo, Migrazioni interne al Meridione e politiche della mobilità tra le due guerre, in «Meridiana», n. 92, 2018

Stefano Gallo, La grande emigrazione dei rurali italiani e il mito delle golondrinas, in «Archivio Storico delle Emigrazioni Italiane», n. 16, 2020

 

Intervista a Stefano Gallo di Antonella Filippi, "Sono inarrestabili i flussi migratori Sud-Nord" (il Giornale di Sicilia, 29 marzo 2010)

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.