Mobilità tra Mediterraneo e Atlantico in età moderna

Uomini, modelli, pratiche

Mercoledì 17 aprile 2019
ore 10.00

CNR-ISSM
Via Cardinale Guglielmo Sanfelice 8
Sala convegni Polo Umanistico, 6° piano

 

 

Nelle ultime decadi, numerosi studi hanno messo in evidenza  quanto la circolazione di uomini – ministri, mercanti, religiosi etc. – abbia costituito un elemento chiave nella costruzione della Monarchia spagnola dell’età moderna. Veicolo di esperienze, conoscenze, così come garante del trasferimento di oggetti materiali, la mobilità contribuiva a consolidare dei network che mettevano in relazione i diversi regni della Corona, tra l’area mediterranea e atlantica. In quest’ottica, la ricostruzione delle carriere transnazionali non fornisce un dato biografico, ma consente di mostrare il grado di interazione fra interessi familiari e fazionali e l’importanza delle reti personali per la costruzione di equilibri a livello locale. 

Attraverso alcuni case studies si rifletterà sulla possibilità di ridefinire le connessioni fra “spazi” geograficamente lontani  - penisola iberica e italiana, regni di Nuova Spagna e Perù -  attraverso la circolazione di uomini, modelli, pratiche di governo e di leggere le dinamiche politiche che si dipanavano nei diversi territori in un’ottica integrata.

 IL RELATORE: Valentina Favarò è professore associato di Storia Moderna presso il Dipartimento Culture e Società dell’Università degli Studi di Palermo. Le sue ricerche si sono concentrate sull’area mediterranea in età moderna, con particolare attenzione al ruolo politico e militare del Regno di Sicilia e alla sua funzione di frontiera della Monarchia spagnola (La modernizzazione militare nella Sicilia di Filippo II, Palermo, 2009). Lo studio sulle aree di frontiera è stato poi ampliato all’Europa e all’America latina, confluendo nel volume miscellaneo curato insieme con Manfredi Merluzzi e Gaetano Sabatini, Fronteras: procesos y prácticas de integración y conflictos entre Europa y América (siglos XVI-XX) (FCE, Madrid, 2017). Attualmente il suo interesse è rivolto allo studio delle carriere transnazionali dei ministri all’interno dei territori della Monarchia spagnola, fra l’area mediterranea e quella atlantica, nel XVI e XVII secolo (Carriere in movimento. Francisco Ruiz de Castro e la monarchia di Filippo III, Palermo 2013, e Gobernar con prudencia. Los Lemos, estrategias familiares y servicio al Rey, Murcia 2016).

 

INFO E CONTATTI:
Segreteria della Direzione
Istituto di Studi sulle Società del Mediterraneo (CNR-ISSM)
Antonio De Lorenzo
Tel: +39-081-6134086 (ext. 214)
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.issm.cnr.it

IN ALLEGATO:  locandina