Stampa

Qualifica Ricercatore
Telefono +390816134086 (int. 244)
Fax +390815799467
E-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Profilo

Michele Nani (Ferrara 1971) è uno studioso di storia dell’età contemporanea, dal 2011 è ricercatore  del Consiglio Nazionale delle Ricerche e dal 2017 è incardinato presso l’Istituto di Studi sulle Società del Mediterraneo (ISSM-CNR) di Napoli, ora Istituo di Studi sul mediterraneo (ISMed-CNR). Nel 2017 ha conseguito l’Abilitazione Scientifica Nazionale a professore associato per il settore concorsuale 11/A3, “Storia contemporanea”.

Laureato in Storia presso l’Università di Bologna (1995), ha conseguito il dottorato di ricerca in Storia sociale europea presso l’Università Cà Foscari di Venezia (2001).

Per concorso ordinario nel 2000 è stato abilitato all’insegnamento di “Storia e filosofia” nei licei e dal 2005 al 2011 è stato professore di ruolo nella provincia di Pisa poi in quella di Ferrara.

Dopo essere stato cultore della materia presso le Università di Torino e di Pisa, dal 2002 al 2011 è stato borsista post-dottorato e poi titolare di diversi assegni di ricerca presso il Dipartimento di Storia dell’Università di Padova, ove ha svolto attività didattica come affidatario di moduli di “Storia contemporanea” e titolare di contratti di insegnamento (“Storia dell’Europa contemporanea” e “Storia della storiografia”).

Nel 2004-2005 è stato chercheur invité presso il Centre de Recherches Historiques dell’Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales di Parigi (CRH-EHESS) e nel 2015 visiting scholar presso il Cambridge Group for the History of Population and Social Structure (Campop) dell’Università di Cambridge.

È membro della redazione dell’“Archivio storico dell’emigrazione italiana” (2018-...) e del comitato di redazione di “Storiografia” (2010-…) e di “Governare la paura. Journal of interdisciplinary studies” (2012-…). In passato è stato membro della redazione di “Novecento. Per una storia del tempo presente” (2003-2010).

Ha svolto il ruolo di “referee” anonimo per le riviste "International labor and working-class history", "Italia contemporanea", "Journal of science communication", “Meridiana”, “Modern Italy”, "Popolazione e storia", "Quaderni storici", "Studi culturali", "Venetica" e per le Edizioni Sislav. Nel 2016 è stato valutatore dei progetti PRIN. Ha svolto il ruolo di “referee” esterno per tesi di dottorato delle Università di Venezia e di Padova.

Ha collaborato a progetti di ricerca e all’attività di numerosi Istituti (Istituto “Gramsci” Emilia-Romagna, Istituto di storia contemporanea di Ferrara, Istituto storico provinciale per la storia della Resistenza di Bologna, Archivio della Provincia di Bologna, Istituto Beni Culturali della regione Emilia-Romagna, Fondazione “Vera Nocentini” di Torino, Istituto e Museo di storia della scienza di Firenze) e con lezioni e seminari a diversi corsi di Dottorato (Trieste, Venezia, Siena, Firenze). Dal 2015 al 2018 ha coordinato con Marina Montacutelli il Seminario di storia economica e sociale (SEES) presso l’Istituto storico italiano per l’età moderna e contemporanea di Roma.

Socio fondatore e membro del direttivo della Società italiana di Storia del Lavoro (Sislav) dalla sua fondazione nel 2012, fra 2017 e 2020 ha ricoperto la carica di vice-presidente. Dal 2016 è membro del comitato scientifico della Società italiana di Demografia Storica (Sides).

Nel corso della sua attività di ricerca e di studio si è occupato di storia politico-istituzionale delle ammnistrazioni locali e di storia culturale (scienze, teatro, editoria, stampa), di storia del nazionalismo e del razzismo. Negli ultimi anni ha spostato i suoi interessi alla storia delle popolazioni, alla storia del lavoro, alla storia sociale rurale e urbana.

Ha pubblicato due monografie, un’edizione critica, sette curatele e co-curatele, oltre cinquanta di saggi scientifici e circa centoventi fra rassegne e recensioni su riviste scientifiche e su un quotidiano nazionale.

Profilo su People CNR

 

Pubblicazioni

 

Monografie ed edizioni

Angelo Mosso, La fatica [1891], a cura di Michele Nani, Firenze, Giunti 2001, pp. 293 (“Biblioteca della scienza italiana”/28) (con M.N., Introduzione, pp. 5-66)

(con Liliana Ellena e Marco Scavino) Il Quarto Stato di Pellizza da Volpedo tra cultura e politica. Un’immagine e la sua fortuna, Torino, Angolo Manzoni 2002 (con M.N., «Dalle viscere del popolo». Pellizza, il «quarto stato» e il socialismo, pp. 13-53)

Ai confini della nazione. Stampa e razzismo nell’Italia di fine Ottocento, Roma, Carocci 2006

Migrazioni bassopadane. Un secolo di mobilità residenziale nel Ferrarese (1861-1971), Palermo, New Digital Press 2016

 

Curatele e co-curatele

Per una storia del ceto politico locale bolognese (1946-1970). Materiali sociografici sugli eletti nei Comuni e in Provincia, a cura di Michele Nani, Bologna, Archivio Storico della Provincia di Bologna - Istituto per la Storia della resistenza e della Società Contemporanea nella Provincia di Bologna 1999, pp. 214 (con M.N., Introduzione, pp. 7-24)

Il razzismo fra storia e invenzione, a cura di Michele Nani e Paola Zagatti, “I viaggi di Erodoto”, n. 37, 1999 (con M.N., Che cos’è il razzismo? Chiavi di lettura, pp. 3-7)

Imperi coloniali. Italia, Germania e la costruzione del "mondo coloniale", a cura di Vito Gironda, Michele Nani e Stefano Petrungaro, numero monografico di “900. Per una storia del tempo presente”, n. 1, 2009

Riccardo Bonavita, Spettri dell'altro. Il razzismo nella letteratura italiana, a cura di Giuliana Benvenuti e Michele Nani, Bologna, il Mulino 2009 (con Postfazione dei curatori e di Cristiana Facchini, pp. 177-197)

Migrazioni e lavoro, a cura di Michele Nani, “Passato e presente”, n. 95, 2015, pp. 159-185

Lavoro mobile: migranti, organizzazioni, conflitti (XVIII-XX secolo), a cura di Michele Colucci e Michele Nani, Palermo, New Digital Frontiers 2015

 

Contributi in volume e rivista

Fisiologia sociale e politica della razza latina. Note sui dispositivi di naturalizzazione negli scritti di Angelo Mosso, in Studi sul razzismo italiano, a cura di Alberto Burgio e Luciano Casali, Bologna, Clueb 1996, pp. 29-60

Editoria e culture scientifiche nell’Italia postunitaria. Appunti sulle edizioni Dumolard, “Ricerche storiche”, n. 2, 1999, pp. 257-298

L’immaginario razziale di un ufficiale della nuova Italia: Niccola Marselli, in Nel nome della razza. Il razzismo nella storia d’Italia 1870-1940, a cura di Alberto Burgio, Bologna, Il Mulino 1999, pp. 63-73

La repubblica dei braccianti. La campagna elettorale del 1946 nel Ferrarese, in La fondazione della Repubblica. Modelli e immaginario repubblicani in Emilia e Romagna negli anni della Costituente, a cura di Mariuccia Salvati, Milano, Angeli 1999, pp. 484-508

La «lotta della civiltà contro la barbarie». Colonialismo e immagine dell’«alterità» africana nella stampa torinese al tempo dell’andata a Massaua, [Dipartimento di Discipline Storiche – Università di Bologna] Annale 1999-2000, Bologna, Clueb 2002, pp. 61-84

Per un profilo del Consiglio provinciale: appunti sul secondo Ottocento (1860-1914), in Terra di Provincia. Uomini donne memorie figure. Percorsi storico-istituzionali della Provincia di Ferrara dal 1796 agli anni ’80 del Novecento, a cura di Delfina Tromboni, Ferrara, Amministrazione provinciale di Ferrara 2003, pp. 44-54

La nazione e i suoi altri, “Storica”, n. 30, 2004, pp. 95-119

L’immagine degli ebrei fra vecchi e nuovi stereotipi, “Contemporanea”, n. 2, 2004, pp. 325-335

Una zuffa di simboli. Il Cristo di Bovio e il suo pubblico, in L’Italia fin de siècle a teatro, a cura di Carlotta Sorba, Roma, Carocci 2004, pp. 147-192

Storia contemporanea ieri e oggi: la produzione della contemporaneistica italiana nello specchio delle riviste (1987, 1994, 2001), “Novecento”, n. 11, 2004, pp. 25-31

Nazione e alterità fra storia e politica. Il caso italiano, “Novecento”, n. 11, 2004, pp. 75-84

Il lutto, la nazione, la storia. Nassiriya, dal cordoglio all’orgoglio, “Novecento”, n. 10, 2004, pp. 165-175

La metamorfosi del razzismo, in Storia della Shoah, vol. I, La crisi dell’Europa e lo sterminio degli ebrei, Torino, Utet 2005, pp. 41-67

Il campo socialista. Per una storia sociale del socialismo internazionale, 1880-1900, in Giro apo tin ennia toy pedioy [Attorno al concetto di campo], a cura di Nikos Panagiotopoylos, Rethymnon, Università di Creta 2006, pp. 168-180

Commemorare la “morte eroica” in una “guerra iniqua e sleale”? Una lettera di Edmondo De Amicis, “Contemporanea”, n. 2, 2006, pp. 307-316

Profili presidenziali, in Messaggi dal Colle. I discorsi di fine anno dei presidenti della Repubblica, a cura di Michele A. Cortelazzo e Arjuna Tuzzi, Venezia, Marsilio 2007, pp. 23-45

«Un pubblico diverso»: giornalisti, storici e senso comune. Per una ricerca sugli usi della storia nel campo giornalistico, “Contemporanea”, n. 3, 2007, pp. 371-401

Lombroso e le razze, in Cesare Lombroso cento anni dopo, a cura di Silvano Montaldo e Paolo Tappero, Torino, Utet 2009, pp. 165-174

Movimento operaio e «questione ebraica» nell'Europa del secondo Ottocento: note storiografiche, in L'antisemitismo italiano, numero monografico di “Storia e problemi contemporanei”, n. 50, 2009, pp. 17-33

Le socialisme international à l’épreuve de la «question juive». Une résolution de l’Internationale au Congrès de Bruxelles de 1891, in L’espace culturel transnational, s.l.d. de Anna Boschetti, Paris, Nouveau monde 2010, pp. 223-239

Mouvement ouvrier, in Dictionnaire des concepts nomades en sciences humaines, s.l.d. d’Olivier Christin, Paris, Métailié 2010, pp. 297-312

Le frontiere della cittadinanza liberale. Diritto, esclusione, razzismo, in Storia della Shoah in Italia, Torino, Utet 2010, v. 1, pp. 97-113

Guerra alla guerra? Conflitti immaginati e reali nei dibattiti dei socialisti italiani dal Risorgimento al 1914, in Guerre e culture di guerra nella storia d’Italia, a cura di Pietro Del Negro e Enrico Francia, Milano, Unicopli 2011, pp. 95-10

Historiography and “culture”, in Hybrids, Differences, Visions. On the Study of Culture, edited by Claudio Baraldi, Andrea Borsari and Augusto Carli, Aurora (CO), Davies 2011, pp. 209-222 (=Di svolta in svolta. Appunti su storiografia e “cultura”, “Storiografia”, n. 15, 2011, pp. 209-220)

Le origini migratorie del bracciantato ferrarese. Attorno a una tesi di Emilio Sereni, in Pensare la contemporaneità. Studi di storia per Mariuccia Salvati, a cura di Paolo Capuzzo et al, Roma, Viella 2011, pp. 67-84

Uno sguardo rurale. Le migrazioni interne italiane viste dalle campagne ferraresi dell’Ottocento, “Meridiana”, n. 75, 2012, pp. 27-57

Mosso, Angelo, in Dizionario biografico degli italiani, v. 77, Roma, Treccani 2012

Una classe nomade? Sulla mobilità bracciantile nella pianura padana dell’Ottocento, “I Quaderni del Cardello”, n. 20, 2012, pp. 67-90

Die Gefallenen der ,,neuen Kriege‘‘, in Gefallenengedenken im globalen Vergleich. Nationale Tradition, politischen Legitimation und Individualisierung der Erinnerung, hrsg. von Manfred Hettling und Jörg Echternkamp, München , Oldenbourg 2013, pp. 281-299

Alla ricerca di “leggi delle migrazioni”. Ernst Georg Ravenstein (1834-1913) e lo studio della mobilità fra statistica e cartografia, in Dialoghi sulle migrazioni. Letteratura, storia e lingua, a cura di Grazia Biorci e Roberto Sinigaglia, Genova, Genova University Press 2013, pp. 93-100

“Né un uomo, né un soldo”: Andrea Costa anticoloniale in L’orizzonte del socialismo. Andrea Costa tra Imola e l'Europa, a cura di Maurizio Ridolfi, Imola, Biblioteca comunale di Imola 2014, pp. 105-122

Il lavoro nelle campagne, in Storia del lavoro in Italia, diretta da Fabio Fabbri, Il Novecento. 1896-1945. Il lavoro nell’età industriale, a cura di Stefano Musso, Roma, Castelvecchi 2015, pp. 58-83

«Le classi lavoratrici come tali». Eric Hobsbawm e i mondi del lavoro, “Contemporanea”, n. 2, 2015, pp. 289-296

Bonifica e mobilità: esplorazioni sul caso ferrarese (1872-1900), “Popolazione e storia”, n. 1, 2015, pp. 79-97

Stampa di classe e mobilità nelle campagne ferraresi: “La Scintilla” (1901-1904), in Lavoro mobile: migranti, organizzazioni, conflitti (XVIII-XX secolo), a cura di Michele Colucci e Michele Nani, Palermo, New Digital Frontiers 2015, pp. 35-72

Appunti sulle migrazioni interne nella storiografia europea, in Tempo di cambiare. Rapporto 2015 sulle migrazioni interne in Italia, a cura di Michele Colucci e Stefano Gallo, Roma, Donzelli 2015, pp. 113-125

La mobilité residentielle des travailleurs agricoles. Une recherche sur les campagnes ferraraises au XIXe siècle, in Mobil hom(m)es. Formes d'habitats et modes d'habiter la mobilité, dirigé par Eleonora Canepari, Béatrice Mésini, Stéphane Mourlane, La Tour d'Aigues, L'Aube 2016, pp. 125-132

Campagne littorie? Fascismo e mobilità nel Ferrarese, “Zapruder”, n. 40, 2016, pp. 42-60

Monde en mouvement: prolétarisation et mobilité dans la vallée du Pô au XIXe siècle, in Les Petites Gens de la terre. Paysans, ouvriers et domestiques. Moyen Âge – XXIe siècle, textes réunis et présentés par Jean-Marc Moriceau et Philippe Madeline, Caen, Presses Universitaires de Caen/MRSH 2017, pp. 113-119

Lavoratori antisemiti? Un sondaggio sul caso italiano (1860-1914), “Passato e presente”, n. 101, 2017, pp. 107-122

Fattori, caporali e capisquadra. Note su mediatori e «mercato» del lavoro agricolo nel Ferrarese dell’Ottocento, in Les intermédiaires du travail. Acteurs du recrutement et de la gestion des travailleurs, (XVIe-XXIe siècle), “Mélanges de l’école française de Rome - Italie et Méditerranée modernes et contemporaines”, 2017, n. 129-1

La visione triste dei lavoratori delle campagne a fine secolo, in Giuseppe Mentessi (1857–1931). Artista di sentimento, catalogo della mostra Gallerie Estensi-Ferrara Pinacoteca Nazionale, 10 marzo - 10 giugno 2018, Ferrara 2018, pp. 18-23

Traiettorie professionali e migratorie nel ’900, “Passato e presente”, n. 103, 2018, pp. 152-160

Immagini da una modernità ambigua, in 800/900. Cultura e società nell’opera degli artisti ferraresi, a cura di Luciano Rivi, Andrea Sardo, Chiara Vorrasi, Ferrara, Italialitotipografia 2019, pp. 14-21

Il popolo dei lombrosiani. Scienze sociali e classi subalterne in Italia fra Otto e Novecento, “Italia contemporanea”, n. 289, aprile 2019, pp. 209-234

Expelled from the Heritage: The Urban Trajectories of the Tenants of Palazzo Costabili (Ferrara, 1921-1940) in Moving around in Town. Practices, Pathways and Contexts of Intra-Urban Mobility from 1600 to Present Day, edited by Eleonora Canepari and Massimiliano Crisci, Roma, Viella 2019


 
Progetti

Lavora alla “biografia” di un palazzo rinascimentale (Palazzo Costabili a Ferrara), a partire dalle caratteristiche e dalle attività dei suoi numerosi inquilini in età contemporanea (età napoleonica-anni Venti del Novecento).

Ha avviato una ricerca sulla mobilità residenziale delle classi subalterne a Ferrara fra Otto e Novecento (1881-1921), fondata sulla costruzione di un database della composzione e delle traiettorie di un migliaio di famiglie abitanti in aree popolari della città, in correlazione alle caratteristiche fisiche e alla proprietà delle abitazioni.

Collabora a un progetto congiunto ISMed-CNR e Dipartimento di Economia e Management dell’Università di Ferrara sulla Struttura occupazionale come sintesi del mutamento della struttura socio-economica Emilia-Romagna, 1861-2011

Partecipa a un progetto di Acer sulla storia della casa pubblica a Ferrara, coordinando un incarico affidato a ISMed-CNR.

Promuove un progetto di “Atlante storico della società urbana ferrarese in età contemporanea”, in collaborazione con il Laboratorio di Studi Urbani dell’Università di Ferrara (Dipartimento di Studi Umanistici), il laboratorio Citer della Scuola di Architettura dell’Università di Ferrara e l’Archivio storico comunale di Ferrara