Qualifica Ricercatore
Telefono +390816134086
Fax +390815799467
E-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Profilo

Enrico Benelli, archeologo e storico dell’antichità, si è laureato in Lettere nel 1991 presso l’Università di Roma “La Sapienza”, con una tesi in Etruscologia e Antichità Italiche sulle iscrizioni bilingui etrusco-latine.

Consegue nel 1995 il titolo di Dottore di Ricerca in Archeologia (Etruscologia), presso l’Università “La Sapienza”, con una tesi dedicata alle iscrizioni funerarie chiusine di età ellenistica; nel medesimo Ateneo è anche vincitore di una borsa Post-dottorato in Civiltà dell’Italia Preromana per gli anni 1996-1998.

È specialista di epigrafia etrusca e dell’Italia preromana; nell’ultimo decennio si è dedicato in modo sempre più approfondito allo studio di questo patrimonio epigrafico come testimonianza primaria di storia sociale e culturale delle popolazioni italiche, soprattutto per quanto riguarda i processi che portarono alla graduale formazione delle compagini civiche, all’integrazione in esse di gruppi di migranti, alla loro fusione nel mondo romano.

Per tutti gli anni ’90 svolge intensa attività di archeologo da campo, finché non viene chiamato, nel 1999, a partecipare al progetto di scavo e pubblicazione della grande necropoli di Fossa (L’Aquila). Nello stesso anno 1999 risulta vincitore di concorso per Funzionario Archeologo, prendendo servizio presso la Soprintendenza ai Beni Archeologici delle Marche.

Nel 2001 diventa Ricercatore presso l’Istituto per l’Archeologia Etrusco-Italica del CNR, seguendone poi le vicende attraverso le varie ristrutturazioni come ISCIMA e poi come ISMA, fino al 2019, quando passa all’ISMed.

È stato docente a contratto di Etruscologia e Archeologia Italica presso l’Università di Udine dal 2005 al 2012; nel 2013 è stato visiting professor presso la École Normale Supérieure di Parigi, e docente per il Master di Secondo Livello in “Archeologia e Storia del Mediterraneo” presso l’Università di Sassari. È in possesso di abilitazione come docente di seconda fascia nel settore 10/A1 (Archeologia).

È componente del comitato scientifico delle riviste Fold&r, Palaeohispanica e Mediterranea, e ha svolto attività di referaggio per le riviste East & West, Tyche, Römische Mitteilungen, MEFRA e Dialogues d’Histoire Ancienne.

Dal 2009 è incaricato dall’Istituto Nazionale di Studi Etruschi ed Italici della redazione della Rassegna Bibliografica, in via di trasferimento in un database online.

Ha partecipato a vari gruppi di lavoro legati a progetti internazionali, quali: Épigraphie et nécropoles (C.N.R.S. - E.N.S., 2005-2007), Regler l’Usage. Norme et standard dans l’Étrurie hellénistique (C.N.R.S. - E.N.S, 2008-2010), El nacimiento de la cultura epigráfica en el occidente mediterráneo (II-I s. a. e.) (Università di Saragozza, 2012-2016)

Ha partecipato, come responsabile dell’unità operante sulle lingue dell’Italia antica, nonché componente del management committee, all’azione COST IS 1407 “AELAW - Ancient European languages and writings” (2014-2019). È stato referee esterno per progetti ERC – Starting Grant.

Dal 2014 è membro corrispondente dell’Istituto Nazionale di studi Etruschi ed Italici di Firenze.

È stato curatore della mostra didattica itinerante “Uomini e Dei” (2010-2011), nonché di diversi allestimenti di musei e mostre, fra i quali si segnala quello della mostra “Un re, un guerriero, un eroe” (Fara in Sabina 2009-2010, poi diventato permanente), selezionato con menzione speciale tra i finalisti del “premio Piranesi” 2010. È consulente del Museo Civico di Fara in Sabina (RI), del quale sta curando il riallestimento delle sezioni dedicate alla necropoli di Colle del Forno, insieme alla pubblicazione dei materiali ancora inediti derivanti dalle campagne di scavo 2003-2008.

A fianco dell’attività scientifica, opera anche nel settore della divulgazione, con libri, articoli in riviste (Focus-Storia; Storica di National Geographic, ecc.), conferenze presso scuole, associazioni culturali e istituzioni museali.


Profilo su People CNR

Pubblicazioni

Principali pubblicazioni

Bellelli, E. Benelli, Gli Etruschi. La scrittura, la lingua, la società, Roma 2018, Carocci Editore.

Benelli, Il paesaggio epigrafico tardoetrusco fra tradizione e innovazione, in F. Beltrán Lloris, B. Díaz Ariño (eds.), El nacimiento de las culturas epigráficas en el occidente mediterráneo. Modelos romanos y desarrollos locales (III-I a.E.), Madrid 2018, Consejo Superior de Investigaciones Cientificas (Anejos de Archivo Español de Arqueología, 85), pp. 99-106.

Benelli, I nuovi corpi civici nel mondo etrusco arcaico, in M. Osanna, S. Verger (a cura di) Pompei e gli Etruschi (Catalogo della Mostra, Pompei 2018-2019), Milano 2018, Electa, pp. 162-164.

Benelli, La società etrusca: il contributo dell’epigrafia, in P. Amann, L. Aigner-Foresti (Hrsgg.), Beiträge zur Sozialgeschichte der Etrusker. Akten der internationalen Tagung, Wien, 8.-10.6.2016, Wien 2018, Holzhausen, pp. 219-226.

Benelli, M. R. Ciuccarelli, I cippi di Cerveteri. Una messa a punto, fra archeologia ed epigrafia, in S. Steingräber (a cura di), Cippi, stele, statue-stele e semata. Testimonianze in Etruria, nel mondo italico e in Magna Grecia dalla prima Età del Ferro fino all’Ellenismo. Atti del convegno, Sutri 2015, Pisa 2018, ETS, pp. 149-159.

Benelli, Problems in Identifying Central Italic Ethnic Groups, e The Aequi, in G. D. Farney, G. Bradley (eds.), The Peoples of Ancient Italy, Boston-Berlin 2017, De Gruyter, pp. 89-103, 499-507.

Benelli, Epigrafia e lingua etrusca: temi e problemi per il terzo millennio. Documento introduttivo alla tavola rotonda, in Mediterranea 14, 2017, pp. 157-165.

Benelli, F. Colivicchi, C. Zaccagnino, Iscrizioni, sigle e segni non alfabetici dai nuovi scavi nella Vigna Marini di Cerveteri (2012-2016), in Mediterranea 14, 2017, pp. 39-61.

Benelli, La società etrusca e le utopie postbelliche. Alcune note sulla storiografia etruscologica nell’Italia del dopoguerra, in M.-L. Haack, M. Miller (éds.), L’étruscologie dans l’Europe d’après-guerre, Bordeaux 2017, Ausonius Éditions, pp. 103-111.

Benelli, Approaches to the study of the language e Alphabets and language, in A. Naso (ed.), Etruscology, Boston-Berlin 2017, De Gruyter, pp. 95-107, 245-274.

Benelli, Epigrafia etrusca dell’Etruria romana, in G. A. Cecconi, A. Raggi, E. Salomone Gaggero (a cura di), Epigrafia e società dell’Etruria romana. Atti del convegno di Firenze, 23-24 ottobre 2015, Roma 2017, Edizioni Quasar, pp. 205-215.

Benelli, Female slaves and slave-owners in ancient Etruria, in S. Lynn Budin, J. MacIntosh Turfa, Women in antiquity. Real women across the ancient world, London-New York 2016, Routledge, pp. 877-882.

Benelli, Culture epigrafiche in Italia fra IV e I secolo a.C.: alcune osservazioni, in M. Aberson, M. C. Biella, M. Di Fazio, P. Sánchez, M. Wullschleger (éds.), L’Italia centrale e la creazione di una koiné culturale? I percorsi della ‘romanizzazione’. E pluribus unum? L’Italie, de la diversité préromaine à l’unité augustéenne, II, Bern 2016, Peter Lang, pp. 121-125.

Benelli, Breve in exiguo marmore nomen ero. L’iscrizione funeraria etrusca tra esposizione pubblica e spazio privato, in M.-L. Haack (éd.), L’écriture et l’espace de la mort. Épigraphie et nécropoles à l’époque pré-romaine, Rome 2016, École Française de Rome, pp. 401-411.

Benelli, La linguistica etrusca in Italia. 1928-1942, in M.-L. Haack, M. Miller (éds.), Les Étrusques aux temps du fascisme et du nazisme, Bordeaux 2016, Ausonius, pp. 229-239.

Benelli, Riforme della scrittura e cultura epigrafica al tempo delle lamine di Pyrgi, in V. Bellelli, P. Xella (a cura di), Le lamine di Pyrgi. Nuovi studi sulle iscrizioni in etrusco e in fenicio nel cinquantenario della scoperta (= Studi epigrafici e linguistici sul Vicino Oriente antico, n.s. 32-33, 2015-2016), Verona 2016, Essedue edizioni, pp. 81-88.

Benelli, Lire et comprendre les inscriptions étrusques, Paris 2015, Spartacus-idh.

Benelli, Un titulus Populoniensis dal saggio XXV, in V. Di Cola, F. Pitzalis (a cura di), Materiali per Populonia, 11, Pisa 2015, ETS, pp. 189-207.

Benelli, I Cacni, famiglia perugina, in Römische Mitteilungen 121, 2015, pp. 177-198.

Benelli, Epigraphy in a changing society. Etruria 300-1 B.C.E., in Etruscan Studies 18, 2015, pp. 71-80.

Benelli, Le necropoli della Sabina tiberina: note archeologiche, in F. Gilotta, G. Tagliamonte (a cura di), Sui due versanti dell'Appennino. Necropoli e distretti culturali tra VII e VI sec. a.C., Roma 2015, G. Bretschneider (Biblioteca di “Studi Etruschi”, 55), pp. 79-88.

Benelli, Epigrafia e lingua etrusca fra Pauli e Buonamici, in M.-L- Haack, M. Miller (éds.), La construction de l’étruscologie au début du XXe siècle, Bordeaux 2015, Ausonius Éditions, pp. 93-103.

Benelli (a cura di), Per Maristella Pandolfini. Cên zic ziχuχe, Pisa-Roma 2014, Fabrizio Serra Editore (“Mediterranea”, Supplemento 10).

Benelli, L’epigrafia etrusca di Tolle: alcune osservazioni, in G. Paolucci, E. Salvadori (a cura di), La necropoli di Tolle. Le tombe del IV-II secolo a.C., Milano 2014, Silvana Editoriale, pp. 180-183.

Benelli, Diaspore sabine, in G. Baldelli, F. Lo Schiavo (a cura di), Amore per l’antico. Dal Tirreno all’Adriatico, dalla preistoria al medioevo e oltre. Studi di antichità in ricordo di Giuliano de Marinis, Roma 2014, Scienze e Lettere, pp. 25-30.

Benelli, I Sabini: prospettiva archeologica, in M. Aberson, M. C. Biella, M. Di Fazio, M. Wullschleger (éds), Entre archéologie et histoire: dialogues sur divers peuples de l’Italie préromaine. E pluribus unum? L’Italie, de la diversité préromaine à l’unité augustéenne, I, Bern 2014, Peter Lang, pp. 137-148.

Benelli, Epigrafia dell’Etruria rupestre, in L’Etruria meridionale rupestre, Roma 2014, Palombi Editori, pp. 84-89.

Benelli, L’epigrafia di Cerveteri in epoca orientalizzante, in Gli Etruschi e il Mediterraneo. La città di Cerveteri (Catalogo della mostra, Roma 2014), Roma/Paris 2014, Azienda Palaexpo/Somogy, pp. 131-132.

Benelli, Etruria, terra di migranti. Mobilità e integrazione di elementi allogeni dalla documentazione epigrafica, in S. Marchesini, N. Martinelli, A. Paini, M. Rossi (a cura di), Seconda e terza generazione. Integrazione e identità nei figli di immigrati e coppie miste, Verona 2014, Alteritas/Comune di Verona, pp. 25-32.

Benelli, La naissance de l’écriture, in Étrusques. Un hymne à la vie (Catalogo della mostra, Parigi 2013-2014), Paris 2013, Gallimard, pp. 62-64.

Benelli, Agro falisco e Sabina: qualche osservazione, in G. Cifani (a cura di), Tra Roma e l’Etruria. Cultura, identità e territorio dei Falisci, Roma 2013, Quasar, pp. 313-319.

Benelli, Slavery and manumission, in J. MacIntosh Turfa (ed.), The Etruscan world, London-New York 2013, Routledge, pp. 447-456.

Benelli, La scrittura etrusca di età recente: tradizioni locali e alfabeto nazionale, in MEFRA 124, 2012, pp. 439-445.

Benelli, Matrimoni misti e identità in cambiamento: Chiusi da città etrusca a municipio romano, in S. Marchesini (a cura di), Matrimoni misti: una via per l’integrazione tra i popoli. Atti del convegno, Verona-Trento 2011, Trento 2012, Provincia Autonoma di Trento, pp. 103-109.

Benelli, Il liber linteus di Zagabria. Alcune riflessioni su una recente riedizione, in Mediterranea 9, 2012, pp. 235-240.

Benelli, Lingua ed epigrafia, in G. Bartoloni (a cura di), Introduzione all’etruscologia, Milano 2012, Hoepli, pp. 419-446.

Benelli, F. M. Cifarelli, Materiali e tipi ceramici arcaici tra Abruzzo, Campania settentrionale e Lazio meridionale interno. Tradizioni locali e circolazione di modelli, in Gli Etruschi e la Campania settentrionale. Atti del XXVI Convegno di studi etruschi ed italici. Caserta, Santa Maria Capua Vetere, Capua, Teano. 11 - 15 Novembre 2007, Pisa-Roma 2011, Fabrizio Serra Editore, pp. 105-114.

Benelli, ’Vornamengentilizia’. Anatomia di una chimera, in D. F. Maras (a cura di) Corollari. Scritti di antichità etrusche e italiche in omaggio all’opera di Giovanni Colonna, Pisa-Roma 2011, Fabrizio Serra Editore, pp. 193-198.

Benelli, P. Santoro, 1970-2010: quarant’anni di ricerche a Colle del Forno (Montelibretti). Risultati e prospettive, in Lazio e Sabina, 7, Roma 2011, Quasar, pp. 107-109.

Benelli, C. Rizzitelli, Culture funerarie d’Abruzzo. IV-I secolo a.C., Pisa-Roma 2010, Fabrizio Serra Editore (“Mediterranea”, Supplemento 5).

Benelli, Inscriptions on tiles from Chiusi. Archaeological and epigraphical notes, in Etruscan Studies 13, 2010, pp. 123-130.

Bellelli, E. Benelli, Un settore “specializzato” del lessico etrusco: una messa a punto sui nomi di vasi, in Mediterranea 6, 2009 [2010], pp. 139-152 (ISSN 1827-0506).

Benelli (a cura di), Thesaurus Linguae Etruscae. I. Indice lessicale. Seconda edizione, Pisa-Roma 2009, Fabrizio Serra editore.

Benelli, La società chiusina fra la guerra annibalica e l’età di Augusto. Osservazioni archeologiche ed epigrafiche, in Ostraka 18, 2009, pp. 303-322.

Benelli, Alla ricerca delle aristocrazie chiusine, in M.L. Haack (éd.), Écritures, cultures, sociétés dans les nécropoles d’Italie ancienne, Bordeaux 2009, Ausonius Éditions, pp. 135-159.

Benelli, Prime riflessioni sulla fase orientalizzante e arcaica della necropoli di Fossa: aspetti rituali e strategie di utilizzo, in G. Tagliamonte (a cura di), Ricerche di archeologia medio-adriatica, 1. Le necropoli: contesti e materiali (Atti dell’Incontro di studio Cavallino-Lecce 2005), Galatina 2008, Congedo Editore, pp. 87-104.

Benelli, Iscrizioni etrusche: leggerle e capirle, Ancona, SACI edizioni, 2007.

Benelli, Le iscrizioni funerarie etrusche della collezione Bonci Casuccini, in D. Barbagli, M. Iozzo (a cura di), Chiusi, Siena, Palermo. Etruschi. La collezione Bonci Casuccini (catalogo della mostra, Siena 2007), Siena 2007, Protagon, pp. 354-355.

Benelli, Elementi per una definizione dei rapporti tra le culture dell’Italia medioadriatica in età arcaica, in M. Guštin, P. Ettel, M. Buora (a cura di), Piceni ed Europa (Atti del convegno, Pirano 2006), Udine 2007, Società Friulana di Archeologia, pp. 167-173.

Bagnasco Gianni, E. Benelli, S. Bruni, Il cinerario di Laris Ane della collezione Vitali. Note archeologiche, epigrafiche e tecniche, in Quaderni del Civico Museo Archeologico e del Civico Gabinetto Numismatico 3, 2006, pp. 39-44.

Benelli, J. Weidig, Elementi per una definizione della cultura della conca aquilana in età arcaica. Considerazioni sulle anforette del tipo aquilano, in Orizzonti 7, 2006, pp. 11-22.

Benelli, F. Delpino, P. Santoro, Orvieto e i Sabini, in Annali della Fondazione per il Museo Claudio Faina 12, 2005, pp. 429-459.

Benelli, Alle origini dell’epigrafia cerite, in Dinamiche di sviluppo delle città nell’Etruria meridionale. Veio, Caere, Tarquinia, Vulci. Atti del XXIII Convegno di Studi Etruschi e Italici, Pisa-Roma 2005, Istituti Editoriali e Poligrafici Internazionali, pp. 205-207.

Benelli, V. d’Ercole, La necropoli di Fossa. II. I corredi orientalizzanti e arcaici, Pescara, CARSA editore, 2004.

Benelli, Alfabeti greci e alfabeti etruschi, in Annali della fondazione per il Museo Claudio Faina 11, 2004, pp. 291-305.

Benelli, La documentazione epigrafica spinetica, in F. Berti, M. Harari (a cura di), Storia di Ferrara. 2. Spina tra archeologia e storia, Ferrara 2004, G. Corbo Editore, pp. 251-269.

Benelli, A. Naso, Relazioni e scambi nell’Abruzzo in epoca preromana, in MEFRA 115, 2003, pp. 177-205.

Benelli, Una misconosciuta nota di Gustav Herbig e l’etrusco etera, in Miscellanea etrusco-italica III, Roma 2003, C.N.R., pp. 209-221.

Benelli, C. Rizzitelli, Il costume funerario, in V. d’Ercole, M. R. Copersino (a cura di), La necropoli di Fossa. IV. L’età ellenistico-romana, Pescara 2003, CARSA edizioni, pp. 322-332.

Benelli, Uno scudo votivo dal territorio ascolano, in Picus 22, 2002, pp. 9-13.

Benelli, L’onomastica etrusca di Perugia: alcune osservazioni, in Annali della fondazione per il Museo Claudio Faina 9, 2002, pp. 517-524.

Benelli, Le formule onomastiche della Tabula Cortonensis e il valore del metronimico, in La Tabula Cortonensis e il suo contesto storico-archeologico. Atti dell’Incontro di Studio, Roma 2001, Roma 2002, C.N.R., pp. 93-100.

Benelli, Quattro nuove iscrizioni etrusche arcaiche dall’agro chiusino, in Studi Etruschi 64, 1998 [2001], pp. 213-224.

Benelli, Le iscrizioni funerarie chiusine di età ellenistica, in Studi Etruschi 64, 1998 [2001], pp. 225-263.

Benelli, Alfabeti chiusini di età arcaica, in Annali della fondazione per il Museo Claudio Faina 7, 2000, pp. 205-217.

Benelli, L’iscrizione della tomba di Poggio Renzo, in Istituto Universitario Orientale. Annali di Archeologia e Storia Antica, N. S. 5, 1998 [2000], pp. 107-109.

Benelli, La romanizzazione attraverso l’epigrafia: il Veneto e il modello etrusco, in Protostoria e storia del Venetorum angulus. Atti del XX Convegno Nazionale di Studi Etruschi e Italici, Pisa-Roma 1999, Istituti Editoriali e Poligrafici Internazionali, pp. 651-664.

Benelli, Sui cosiddetti penesti etruschi, in La Parola del Passato 51, 1996, pp. 335-344.

Benelli, Le iscrizioni bilingui etrusco-latine, Firenze 1994, Leo S. Olschki editore (Biblioteca di “Studi Etruschi”, 27).

lista completa delle pubblicazioni


 
Progetti

Fin dal suo ingresso al CNR nel 2001 è stato associato al progetto dedicato alla raccolta, allo studio e alla pubblicazione di iscrizioni etrusche, del quale ha assunto la responsabilità dal 2003. Il progetto si articola in una serie di studi paralleli; da una parte c’è lo studio di singole iscrizioni o di gruppi associati per provenienza, cronologia o affinità, indispensabile per approfondire la conoscenza dei numerosi fenomeni di produzione epigrafica dell’Italia preromana e delle realtà sociali e culturali ad essi sottese. Dall’altra c’è il fondamentale lavoro di raccolta sistematica delle iscrizioni etrusche e dei lessemi in esse documentate, che trova esito in due collane editoriali, la cui pubblicazione, curata da CNR Edizioni, è parte integrante del progetto stesso, in quanto ne raccoglie i rsultati principali.

La prima, il Corpus Inscriptionum Etruscarum, gestita in collaborazione con l’Istituto Nazionale di Studi Etruschi ed Italici, è l’editio princeps delle iscrizioni etrusche, iniziata nel 1893. Il CNR svolge la cura editoriale dei fascicoli della collana mano a mano che vengono realizzati dagli autori ai quali sono affidati.

La seconda, il Thesaurus linguae Etruscae, nata nel 1978, è integralmente realizzata nell’ambito del progetto di ricerca; si sta studiando la possibilità di sviluppare le edizioni future dell’indice lessicale in forma di database online, sostituendo o affiancando la tradizionale pubblicazione cartacea.

 


 

 

 

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.